Abati e Priori a Farneta di Cortona

Abati e Priori[1] a Farneta di Cortona

1036 Martino[2]

1049 Dudo o Lenzo

1140 Martino[3]

1180 Giovanni[4]

1191 Ado

1196 Enrico

1238 Giuliano[5]

1252 Leonardo

1253 Mauro

? Vibbi o Vibbio

1280 Matteo - prete cardinale[6]

1289 Francesco

1223 Oddo Vibi o Oddo da Montevibiano

1324 Bentivegna

1342 Giovanni de la Colonna - Oddo (Vibi)

1349 Francesco

1377 Giovanni di Raimondo di Marsiglia

1393 Giovanni

1409 Giovanni Colonna

1409 Antonio - priore

1411 Santi di Simone

Giuliano Ricci - comm.[7]

1414 Francesco Paoli

1420 Francesco di Paolo o Pavolo da Cortona[8]

1450 Oddo Colonna[9] - cardinale

Giacomo o Jacopo Vagnucci - comm. vescovo

Dionisio Vagnucci

1491 ca. Lorenzo – cardinale

1508 Luigi o Ludovico dei Marchesi del Carretto

1514 - 1529 Silvio Passerini- comm. cardinale - vescovo

1529? - 1538 - amministrazione affidata al Capitolo Cattedrale di Cortona

1692 Laurentino - priore

1712 Bernardo Maria Marescotti - priore

1724 Borghesi [10]

1758 Cosimo Buoninsegni

Valeriano Redi

1772 Nicola

Serafino Avignonesi

Priori[11] e Parroci Abati

1770 - 1813 Pietro Bartolini

1813-1814 Filippo Salvoni - cappellano

1815-1829 Giovanni Capecchi

1830-1863 Francesco Bartolini

1863-1864 Antonio Felici

1865-1909 Giovan Battista Capanni

1910 - 1914 in servizio alcuni presbiteri

1914 -1928 Amedeo Galaurchi

1928-1933 Giovan Battista Conti

1933-1937 Anselmo Zappalorti

1937 - 2001 Sante Felici [12]

2001- 2005 Pierangelo Bertagna

2006 - 2014 Giorgio Basacca

2012 - 2014 Giancarlo Rapaccini

2014 -2018 Armel Garcia Mouhingou

2018 - 2021 Leslly Loubassou

2021 Fabio Muniz

2022 - Luigi Buracchi



[1] Non si ha l’elenco degli Abati ma solo alcuni nomi citati nelle epigafri e nei documenti cartacei - in S. Felici, L’Abbazia di Farneta in Val di Chiana, 1994, pag. 39. Gli anni di governo pastorale degli Abati e Priori in Farneta sono riportati in quanto si trovano i loro nomi nei vari documenti. In Notti Coritane del 29.8.1772 Pietro Landi scrive: “Sull’Abbazia di Farneta, che, nei secoli decimo, undicesimo e seguenti, fu la più ricca di questo territorio e tra le più pregiabili[….] ma di essa non fu mai osservato alcun sigillo.”

S. Felici in op.cit. pag. 42: “Con estremo piacere è stato quindi ritrovato, nelle terre di Farneta il primo Sigillo[………] che raffigura la Madonna col Bambino e sotto, in ginocchio e colle mani giunte in preghiera e lo sguardo elevato, il Padre Abate, ed intorno l’iscrizione: Sigillum Domini Nicola Monacorum Abbatis Sanctae Marie de Farneto.”- Cortona olo da Cortonaleatario è stato il card. Oddo Colonna vembre 1779" Comandi di S.A.R Pietro Leopoldo Granduca

[2] Partecipò e sottoscrisse gli atti del Sinodo Romano (1036) presieduto dal Papa Benedetto IX.

[3] S. Felici in op.cit., pag 45, Bolla Pontificia di Innocenzo II del 1140 inviata all’Abate Giovanni

[4] S.Felici in op.cit. pag 45, in Bolla Pontificia Tusculanum di Alessandro III.

[5] S.Felici in op. cit. pag. 45 in Privilegio di Gregorio IX del 13.12. 1238 dato in Foligno et 17.12 dato in Laterano - Urbe.

[6] S. Felici in op.cit. pag.46, in Bolla Pontificia di Niccolò III.

[7] Comm. abbreviazione di Commendatario.

[8] S. Felici in op. cit. pag.43:“Matteo di Cenne dall’Oglio da Cortona riporta nell’anno 1419 il nome di Francesco di Gnaldo di Scioglia canonico della Badia di Farneta nel 1418”.

[9] Intorno al 1450 il Papa Niccolo V riduce l’Abbazia - sempre con cura d’anime - a Commenda e il primo Abate Commendatario è stato il cardinale Oddo Colonna, poi eletto al Soglio Petrino con il nome di Martino V.

[10] La campana maggiore fu riparata nel 1724 a spese di costui: Abate dell’ordine olivetano.

[11] Nel 1779 viene soppresso il Monastero di Farneta e nel 1780 nel registro parrocchiale di Farneta si legge: “ D.Pietro Bartolini di Crete primo Priore secolare di Farneta eletto a forma de Sovrani Comandi di S.A.R Pietro Leopoldo Granduca nono di Toscana dal Padre D.Cosimo Buoninsegni Abbate di Siena il 20 novembre 1779” in S. Felici, L’Abbazia di Farneta in Val di Chiana, 1994, pag. 92.

[12] Il 30.1.1974 - Il Vescovo di Cortona - Franciolini - decreta il conferimento del titolo abbaziale; contestualmente all’attuale Priore-Rettore di Farneta, e ai suoi legittimi successori, concede il titolo di Abate-Parroco, consegnandogli l’anello e il pastorale, intra missarum solemnia, il 9.6.1974.

P.S: I nominativi sopra riportati sono stati estrapolati da S. Felici, L’Abbazia di Farneta in Val di Chiana, 1994.